Palazzo e Galleria degli Alberti

Galleria Palazzo Alberti Palazzo degli Alberti è un palazzo all'interno del centro storico pratese, a lato di Palazzo Datini, fondato nel 1200 dai conti Alberti, primi signori di Prato e di Vernio.

Il palazzo riporta ancora oggi i segni di quello fu, lo si può notare dalle traccia di loggiati e dalle aperture in pietra alberese che compaiono sulla facciata. Dal 1872 il palazzo diventò sede della Cassa di Risparmio di Prato ora Cariprato. 

La facciata attuale è il prodotto di ristrutturazioni di quel periodo ma anche di modifiche intorno al 1400 e al 1500. Nel XVIII secolo fu di proprietà dei fiorentini Bardi, feudatari della contea di Vernio fino all'arrivo di Napoleone in Italia e successivamente abitato dai Guicciardini.

Facciata - Palazzo Alberti - Prato

Oggi Palazzo degli Alberti è sede della Galleria degli Alberti, la collezione (fin dagli anni '30 del 1900) di quadri e di sculture della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato.

Si tratta di una Galleria che ospitava dei capolavori (sono stati ceduti alla Banca Popolare di Vicenza) come la Madonna con bambino di Filippo Lippi, la Crocifissione di Giovanni Bellini e il Cristo incoronato di Spine di Caravaggio. All'interno si trovano anche quadri di Francesco Furini, Carlo Dolci, Santi di Tito, tutti pittori che operarono a Prato.

Stemma - Bardi - Facciata - Palazzo Alberti

La galleria possiede anche un ricco patrimonio di sculture dello scultore neoclassico pratese Lorenzo Bartolini (1777 - 1850), secondo all'epoca solo al Canova.


La Galleria di Palazzo degli Alberti è visitabile su prenotazione. La visita, sempre gratuita, prevede: materiale illustrativo; audioguide in lingua italiana, inglese e tedesca; 
guide per scuole e comitive.

Palazzo degli Alberti
, via degli Alberti 2, 59100 Prato
Tel: +39 0574 617359 - Fax: +39 0574 617594