Farinata con il cavolo nero

farinata cavolo nero Un piatto tipico toscano, cucinato diversamente secondo le varie zone e molto diffuso nell' area pratese, è la farinata gialla con il cavolo nero. Ricco di ingredienti e sapori della terra, la ricetta della farinata con il cavolo nero sembra derivare da un piatto rinascimentale della famiglia medici (minestra medicea) ed è l'ideale da gustare nelle fredde serate invernali.

Si dice infatti che il cavolo nero sia più buono proprio quando ha preso il ghiaccio dell'inverno. Il suo sapore forte è mitigato dalla cottura con la farina gialla. Un motivo in più per mangiarla oltre alla bontà della pietanza? Le qualità del cavolo sono innumerevoli: è una verdura che rallenta l’invecchiamento ed è antitumorale.

Ricetta della farinata con cavolo nero

Ingredienti per 6 persone della farinata con il cavolo nero
:
1 bicchiere di olio extravergine di oliva, 2 cipolle rosse tritate, 2 peperoncini rossi, 2 mazzi di cavolo nero pulito e tritato, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 1 litro di acqua, 250 g. di farina gialla.

Preparazione della farinata con il cavolo nero:


Scaldare l'olio in una pentola e rosolarci cipolla e peperoncino. Aggiungere il cavolo nero tritato e farlo insaporire nell'olio, aggiungere poi il concentrato di pomodoro e far ancora insaporire per qualche minuto.

Aggiungere il litro di acqua già calda e far cuocere ancora un po', il cavolo dovrà risultare abbastanza tenero ma non scotto.

A questo punto buttare la farina avendo l'accortezza che non si formino grumi. La farinata dovrà cuocere per circa 20 minuti e dovrà rimanere abbastanza liquida perché va mangiata con il cucchiaio. A piacimento si può aggiungere dell'olio extravergine crudo e del pepe nero appena macinato.