Colonica: frazione di Prato

Santa Maria a ColonicaColonica è una frazione di Prato nata dalla centuriazione romana del I secolo a.C. il suo nome probabilmente risale al fatto che fosse una zona colonizzata ed è situata nella circoscrizione Sud di Prato al confine con il comune di Campi Bisenzio in Provincia di Firenze.

Il primo toponimo risale intorno al ‘700 quando si incontra con il termine Cilonia come territorio della Pieve di Lecore (Cafaggio), tuttavia con lo svilupparsi d’importanza per la bonifica di queste terre  e la successiva opera di coltivazione , si decide di costruire una nuova chiesa, quella di Santa Maria a Colonica documentata fin dall’anno 1066. (Foto Diocesi di Prato).

Colonica a Prato
La Chiesa di Santa Maria a Colonica prese il posto della Pieve di Cafaggio e intorno al XXII secolo, nelle vicinanze della chiesa nacque un borgo con un castello con fossato dentro il quale vi si trovava una nuova chiesa, quella di San Giorgio a Colonica, che in pratica ha dato nome a una nuova frazione.

A Colonica probabilmente fu installata nel 1288 anche la prima cartiera documentata dell’intero territorio, una fra le prime d’Italia.

La Chiesa di Santa Maria fu costruita fra la prima metà del XI secolo e gli inizi del XII ed è l’edificio di maggior interesse della zona, parallelo alla pieve vi è l’oratorio della compagnia di San Macario  realizzato in nel XVI secolo.

La Chiesa di San Giorgio invece è è frutto di un quasi totale trasformazione della precedente costruzione del XII secolo e sorge su un luogo detto “I Rialzi”.

A San Giorgio a Colonica ogni anno dal 20 giugno al 10 luglio si organizza la Festabella, una festa paesana che festeggia la ricorrenza della Madonna Divina Pastora.