Paperino: frazione di Prato

Paperino - Frazione - Prato Paperino non è solo il nome italiano di un noto personaggio uscito dalla penna di Walt Disney, ma è anche una frazione di Prato nella circoscrizione Sud del Comune.
Il nome Paperino, così curioso, ha in realtà un’origine molto più antica del personaggio, deriva da Paperium, legionario romano a cui venne affidato quel terreno andando a costituire una delle 45 ville del territorio pratese.

Si trattava di un’area bene coltivata totalmente in pianura che confina tutt’ora a Ovest con la frazione di Fontanelle mentre a Est con quella di San Giorgio a Colonica e a Sud quella di Castelnuovo.

Lo storico Emanuele Repetti nel Dizionario Geografico della Toscana del 1841, ricorda come il nome Paperino sia per la prima volta citato nel 1100.
Paperino
All’interno della frazione di Paperino ci sono numerosi tabernacoli, il molino duecentesco del Ferro che poi ha dato nome a Via del Ferro, e due torri di avvistamento annesse a case coloniche.

A Paperino c’è inoltre la duecentesca Chiesa di San Martino.

La frazione di Paperino ha subito un notevole sviluppo demografico nel '900 ma è sempre stata di dimensioni piccole: nel 1551 la parrocchia di Santa Maria a Paperino contava 270 abitanti e nel 1833 erano aumentati di soli 433 unità. Oggi è popolata da circa 2500 abitanti.

Il film A Ovest di Paperino, ha dato notorietà nazionale alla frazione con protagonisti Francesco Nuti, Athina Cenci e Alessandro Benvenuti anche se il film è stato girato interamente a Firenze.

Da non scordare il Carnevale di Paperino in febbraio che insieme a quello di Vaiano è il più famoso carnevale del territorio pratese.