Pesche di Prato

Pesche di Prato Le pesche di Prato sono un dolce tradizionale molto diffuso a Prato e nella Toscana centrale. Contrariamente a quanto potrebbe suggerirvi il nome, il dolce non contiene il frutto ma lo ricorda sia per forma che per aspetto.
Le Pesche di Prato consistono in pasta a forma sferica soffice e fragrante (con zucchero, farina, lievito, burro e succo d'arancia) che viene poi inzuppata nell'Alkermes, il liquore medievale ricavato dalla cocciniglia.

Pesche - Prato

Il procedimento delle Pesche di Prato ricorda quindi quello dei babà napoletani ma i dolcetti, una volta cotti in forno, vengono divisi a metà e immersi nel liquore e successivamente farciti con crema.

Alla fine di marzo del 1861 alla locanda Contrucci di Piazza del Duomo fu fatta una grande cena fra i più ferventi patrioti pratesi per festeggiare l'Unità d'Italia. Il cuoco servì un prelibato menù con le più note specialità nazionali...
Fu però il dessert la finale esaltazione dello spirito del convito: si portarono in tavola le pesche di pasticceria su ognuna delle quali l'anfitrione aveva piantato una bandierina tricolore sul punto - in quei mappamondi di pasta dolce - dove si trova l'Italia.
Risultò una tal gustosa e gradita novità che i pasticceri pratesi la colsero al volo inserendola con successo nelle loro specialità. (Dal sito Apt di Prato).

La ricetta è stata riscoperta recentemente e le possiamo trovare nella maggior parte di tutti i bar e le pasticcerie pratesi.