Il Parco delle Cascine di Tavola

Il Parco delle Cascine di Tavola, in località Tavola a Prato nei pressi del comune mediceo di Poggio a Caiano, è uno dei più ambiziosi progetti rinascimentali di azienda agricola, un parco-cascina creato da Lorenzo il Magnifico nel 1477.

Immagine Papaveri al Parco delle Cascine di Tavola
Cascine di Tavola in primavera
Il Parco della Cascine di Tavola si impose nel corso degli anni in Toscana come centro produttivo di formaggi, razze bovine ed equine, produzione dei bachi da seta e custode di animali esotici quali daini neri, pavoni, leoni e giraffe. La tenuta era all'interno del progetto di Villa Medicea Ambra a Poggio a Caiano progettata da Giuliano da Sangallo.

Immagine Parco Cascine di Tavola - Primavera
Il Parco delle Cascine di Tavola in estate
Il Parco delle Cascine di Tavola è un luogo senza tempo, 270 ettari di terreno immersi nella natura e che il Comune di Prato ha cercato progressivamente di valorizzare.

Cascine - Tavola - Prato
Le Cascine di Tavola
Era infatti il 1966 quando il parco fu completamente disabitato a causa dell’alluvione che lo aveva letteralmente sommerso.

Oggi le Cascine di Tavola sono divise in tre parti: lo spazio adibito a parco pubblico comprendente una serie di strutture, fra cui la casa del Guardia e del Caciaio, la Rimessa delle barche e il Podere delle Polline, il golf club Le Pavoniere, dove c’erano le risaie e una parte privata relativa alla vecchia fattoria e cascina attribuita sempre all'architetto Giuliano da Sangallo e voluta da Lorenzo dei Medici.

Immagine Facciata con portone ingresso del Cascinale Cascine di Tavola
Il cascinale abbandonato con lo stemma mediceo sopra il portone d'ingresso
Nel periodo dei Lorena i canali che circondano il parco delle cascine erano perfino navigabili (esiste infatti una rimessa per barche recuperata nel 2014).

Immagine - Rimessa delle Barche - Cascine di Tavola
La rimessa delle Barche dopo il restauro
Recentemente l'amministrazione comunale ha però manifestato la volontà di ristrutturare tutti gli edifici di proprietà comunale, insieme ai ponti ottocenteschi lorenesi e riempirli nuovamente d'acqua.

Si tratta di un'operazione che renderebbe il Parco delle Cascine di Tavola ancora più attraente di come lo è già adesso.

Da segnalare all'interno del Parco, al confine con Poggio a Caiano, il ponte lorenese di Alessandro Manetti che collegava il parco con Villa Ambra.

Nel marzo 2018, l'antica fattoria è stata acquistata da un privato che dovrà completamente ristrutturare l'edificio.

Nella parte confinante al Parco, dove si trovavano anticamente le risaie, nel 1995 è stato aperto il Golf Club le Pavoniere con sede in un'antica Villa del Granduca Leopoldo con diciotto buche firmate da Arold Palmer, uno dei più grandi golfisti della storia.

Parco delle Cascine di Tavola: Via Traversa del Crocifisso e via della Fattoria – Tavola – 59100 Prato - tel. 0574-55921 (Circoscrizione Prato Sud).
Il Parco rimane chiuso ogni lunedì non festivo.

Orari: Gennaio - Febbraio - Novembre e Dicembre: 8.00 - 17.00, Marzo - Aprile - Settembre: 8 -18,30, Maggio :8,00-19,30, Giugno - Luglio - Agosto: 7,30 - 21,00, Ottobre: 8,00 - 18,00.
Come Arrivarci: Dal centro di Prato, prendere la Lam Azzurra Sud in Piazza Stazione verso Lastra a Signa. La fermata è Traversa del Crocifisso 6.