Tenuta le Farnete: il Carmignano Riserva

di Andrea Bassini

Carmignano tenuta le Farnete
Fra le aziende che producono il Carmignano DOCG vi è la Tenuta Le Farnete di proprietà della famiglia Pierazzuoli.

La Tenuta le Farnete si estende nel comune di Carmignano nel versante est/sud-est del Montalbano su terrazzamenti di oliveti e vigneti distribuita su 50 ha di cui 8 a vigneto specializzato con una densità di 6200 viti ad ettaro.
Ci troviamo ad un’altitudine fra 150-250 mt s.l.m., in terreni di calcare chiamati “alberese”. Il terreno era in abbandono ed in questi anni è stata recuperata dai fratelli Pierazzuoli, con una decisa rivalorizzazione dello storico vino Carmignano, zona dove i Medici fino dal '500 avevano impiantato il Cabernet Sauvignon. E’ stata creata una nuova Cantina di vinificazione in acciaio inox e rinnovato l'invecchiamento delle botti con tonneau e barriques.


La filosofia di produzione della famiglia possono essere espresse in poche semplici parole da Enrico Pierazzuoli stesso: “Siamo una famiglia che resta con i piedi nel passato, usa le mani per lavorare nel presente e la testa per sviluppare il futuro”. La nostra famiglia è fortemente ancorata ai veri valori di Uomini, di Viticoltori e Olivicoltori, e il nostro intento è quello di valorizzare i vitigni autoctoni nel pieno rispetto della tradizione. Le nostre mani lavorano nel presente, in quanto consideriamo la praticità nel campo requisito essenziale per una produzione di qualità . La nostra testa è rivolta al futuro in quanto siamo una nuova generazione con mente aperta alle continue evoluzioni della società e dei consumatori.”

CARMIGNANO RISERVA D.O.C.G - Tenuta le farnete
All’interno della Tenuta della Farnete si produce il Carmignano Riserva. E’ un vino prodotto solo nelle ottime annate da una attenta cernita di uve Sangiovese e Cabernet Sauvignon, che vengono fermentate separatamente in vasche di acciaio inox, avendo tempi di maturazione diversi. Fermentazione con lunga macerazione e dopo la malolattica il vino viene riposto a maturare in barriques di rovere del massiccio centrale Francese per un minimo di dodici mesi. Dopodiché viene imbottigliato e affina in bottiglia prima di essere posto in commercio, per un periodo non inferiore ad un anno. Si serve a 18°C in calici da rossi di grande corpo.