Panini di Sant’Antonio

panini di sant'antonio A Prato l’antica tradizione toscana di consumare i panini di Sant’Antonio il 17 gennaio è sempre stata rispettata. Sono dei panini benedetti che estendevano la benedizione degli animali a tutta la popolazione.

Infatti il 17 gennaio, in occasione del giorno dedicato al Santo protettore degli animali, i forni di Prato espongono questi panini semidolci della forma di una noce.

In passato durante questo giorno, venivano benedetti tutti gli animali sia da cortile che quelli usati per lavoro nei campi, tradizione di un mondo rurale-contadino ma che ancora oggi è rispettata nelle varie parrocchie, soprattutto in quelle di periferia e delle frazioni della città mentre a Poggio a Caiano, l’ Antica Fiera di Sant’Antonio ha le proporzioni di vera festa popolare.

I panini di Sant’Antonio, sono il prodotto di pasta di pane lievitata moderatamente dolce, l’impasto è senza uovo anche se la doratura in superficie è fatta con il tuorlo.
Ne parla Umberto Mannucci in "Bisenzio tradizioni e cucina".