Chiesa di San Fabiano a Prato

Chiesa di San Fabiano   La Chiesa di San Fabiano a Prato, è una piccola chiesa costruita in stile romanico dai benedettini, menzionata per la prima volta nel 1081, ma è sicuramente più antica presumibilmente del IX e X secolo. Rimaneva fuori dell’antico cerchio murario, nei pressi di Piazza Sant'Agostino.

L’attuale facciata è databile fra la fine del XII e i primi del XIII secolo. Originariamente l’edificio era a tre navate e nel XVIII secolo fu poi ridotto a una dai frati Francescani. Il campanile in cotto fu invece innalzato da Baldo Magini ai primi del 1500.

San Fabiano - Prato


Nei locali attigui sono presenti dei frammenti di mosaico preromanico risalenti forse al IX o X secolo vi è un caratteristico cippo in pietra detto di San Fabiano, parte di un altare di epoca pre-romanica e rimaneggiato per adattarlo in epoca barocca per altri usi.

Era soggetta all’abbazia di Colle e aveva alle spalle un monastero che che passò ai monaci Vallombrosani verso la metà del XIII secolo. L’edificio ospitò ordini religiosi fino al 1783, quando l’abbazia di San Fabiano fu trasformata per accogliere il Seminario.

Bibliografia:
(L’area pratese Storia Arte e Turismo, Gabriele Badiani, Az Editrice, 1989.)
(Il Bel Prato – Renzo Fantappiè – Edizioni il Palazzo – 1983).