Silvano Bambagioni - 60 anni a Prato

Il libro di Silvano Bambagioni - Sessant'anni a Prato Il libro di Silvano Bambagioni Sessant'anni a Prato nei ricordi di un protagonista edito da Polistampa è la testimonianza di un protagonista della vita sociale ed economica nel dopoguerra come Silvano Bambagioni.

La città di Prato l' "adottò" ventenne, e svolse, un giorno dopo l'altro, compiti cruciali e si ritrovò a ricoprire incarichi delicati in settori decisivi: sindacato, pubblica assistenza, trasporti, senza dimenticare lo sport.
In questi ambiti ha creato strutture e servizi d'eccellenza, sostenendo anche realtà culturali come la Galleria di Palazzo degli Alberti, la scultura di Henry Moore divenuta icona cittadina, la Gonfienti etrusca, la memoria di Filippo Mazzei.

L'opera, vivida testimonianza di un'epoca che Bambagioni ha vissuto da protagonista, ripercorre anche attraverso le molte foto a colori, gli eventi che hanno segnato la storia di Prato, in un excursus in cui fatti, luoghi e personaggi sono tratteggiati con lo stile lucido e gradevole di un narratore di talento. 
È proprio Prato, con la sua conformazione sociale, la sua nota vocazione industriale, i suoi avvenimenti e aneddoti riletti nell'arco di sessant'anni di storia, la protagonista assoluta del libro. L'autore, che nella sua lunga carriera ha ricoperto ruoli chiave nell'economia e nella cultura della città, riesce a raccontarne le vicende con l'occhio attento dello storico e, allo stesso tempo, con il taglio colorito e personale di chi le ha vissute in prima persona. 

Il risultato è un'opera originale, permeata di vaga nostalgia e garbata ironia, utile, come scrive Umberto Cecchi nell'introduzione, "per rivedere quello che la città è stata e che ormai non è più".