Assedio alla Villa di Poggio a Caiano

Assedio alla Villa di Poggio a Caiano
L'Assedio alla Villa di Poggio a Caiano è una suggestiva rievocazione rinascimentale che, nel terzo weekend del mese di settembre, coinvolge la cittadinanza di Poggio a Caiano e i migliaia di curiosi visitatori.

L'evento, celebra il ricevimento avvenuto nella Villa Ambra di Poggio a Caiano l'8 dicembre del 1565 quando la nobiltà fiorentina celebrò la Principessa Giovanna d'Austria in vista del matrimonio con Francesco I dei Medici.

Giovanna d'Austria, sorella dell'imperatore Massimiliano II, dovette affrontare un lungo viaggio da Vienna fino a Firenze, passando proprio per la residenza di Villa Ambra a Poggio a Caiano. Si narra che Francesco I, per rendere omaggio alla sua sposa ordinò che dai cancelli della villa si distribuisse gratuitamente il vino.

Così una carrozza speciale ha ricreato fedelmente il viaggio di Giovanna d'Austria, da Innsbruck fino a Poggio a Caiano. Durante l'Assedio, lungo la salita che porta a Villa Ambra, non manca mai la distribuzione gratuita del vino della vicina Carmignano che sgorga dal mascherone della fontana posta in prossimità della villa.

Personaggi vestiti con gli abiti ricostruiti dal Gruppo Storico di Poggio a Caiano, stand enogastronomici e musica, oltre che l’immancabile distribuzione gratuita di vino dal mascherone del bastione che circonda la villa, sono le consuete caratteristiche di quest’evento.

Durante i tre giorni le strade del borgo vengono riempite di sbandieratori, archibugieri, artigiani, creando un'atmosfera suggestiva intorno a una delle più belle ville medicee presenti in Toscana.

Organizzata dal Comitato Assedio alla Villa e la Pro loco di Poggio a Caiano, la manifestazione ha aggiunto nel corso degli anni importanti partners quali la Regione Toscana, Provincia di Prato, Comune di Prato, Camera di Commercio di Prato. 

Per il programma completo consultare il sito dell'Assedio alla Villa.