Filone candito di Mattonella

Filone Candito - Mattonella
Fra i dolci tipici pratesi non può mancare il Filone Candito di Mattonella del biscottificio Antonio Mattei. Antonio Mattei a Prato è un'istituzione: un antico biscottificio ottocentesco che fabbrica "cantucci" ossia Biscottini di Prato apprezzati anche dallo scrittore Herman Hesse nella sua nota visita in città.

Tuttavia non ci sono solo i biscottini ad allietare le nostre tavole, insieme al mitico vin santo c'è anche il filone candito di Mattonella dalla forma di uno strano fagotto di pasta briosche. Ricoperto da un velo di pasta di mandorle è ripieno di giganteschi pezzi di frutta candita. 

La Ricetta:


filone candito - Mattonella
Ingredienti Filone Candito: un kg di farina, tre uova, 150 g di burro, 100 g di zucchero, arancia grattugiata, lievito di birra, canditi interi assortiti, un po’ di sale.

Preparazione Filone Candito: Si monta il burro insieme allo zucchero e poi si impasta con farina, arancia grattugiata, le uova, lievito di birra e un pizzico di sale.  Si fa lievitare per circa sei ore poi si rinfresca l’impastatura aggiungendo i canditi.
Si avvolge la pasta a spirale a formare un filone e si lascia riposare un’altra ora. Prima di mettere il filone candito nel forno si cosparge in superficie di tuorlo d’uovo e si ricopre con la pasta di mandorle che si usa anche nei Brutti Boni.
(Ricetta tratta da Bisenzio Tradizioni e Cucina di Umberto Mannucci– Edizioni libreria del palazzo 1999).